CELLA MONTE

L'attuale aspetto di Cella Monte, certamente di origine altomedievale, come il nome "Cella" suggerisce, è in gran parte dovuto all'azione ed alla personalità di Fiorella Cavagnero Coppo, Sindaco dal 1975 al 1995. Grazie a lei sono iniziate le prime ristrutturazioni che hanno evidenziato la pietra da cantoni sotto agli intonaci.  Il piano regolatore approvato durante la sua amministrazione ha preservato il centro storico da demolizioni o da modifiche incuranti del contesto e dei materiali locali. 

The current appearance of Cella Monte, certainly from the medieval period, as the name "Cella" suggests, is largely due to the action and the personality of Fiorella Cavagnero Coppo, Mayor from 1975 to 1995. She started the first renovations that have highlighted the stone by the cantons under the plaster.  The master plan approved during his Administration has preserved the historic demolition or changes regardless of the context and of the local materials.

Nel 2001 l'Istituto Leardi di Casale comincia un'indagine di rilievo, catalogazione e conoscenza di alcuni "infernot" del Monferrato Casalese. Nasce una collaborazione con L'ECOMUSEO della pietra da cantoni che ha prodotto un'interessante pubblicazione su queste particolari luoghi sotteranei, solitamente scavati sotto alla vera e propria cantina,  dagli stessi proprietari. Dopo il cavatore di pietra da cantone rifiniva l'opera modellando gradoni e nicchie e il caratteristico tavolo quasi sempre in posizione centrale. Gli "Infernot" databili all'ultimo quarto del XIX secolo, erano anche il luogo predilietto di ampie libagioni esclusivamente maschili. 

Gli Infernot di case private sono visitabili in occasione di alcune date all'anno. Nel 2016 saranno il 19 giugno; 18 settembre; 16 ottobre; 20 novembre. In queste date offriamo SCONTI per il soggiorno nei nostri appartamenti !

 

In 2001 the Institute began an investigation, the Instutute Leardi of Casale  cataloging and know some "infernot" of Monferrato. A collaboration with the "Eco-Museum della pietra da cantoni" who produced an interesting posting on these particular places usually dug underground under the actual wine cellar, dug by the owners in stone from Canton. After the stone quarryman from "pietra da cantoni"he refined the work modeling steps and niches and the characteristic table nearly always centrally located. The "Infernot" dating from the last quarter of the 19th century, were also the favorite place of wide libations exclusively male.

The Infernot of private houses can be visited during certain dates per year. In 2016 will be on 19 June; 18 September; 16 October; 20 November. On these dates we offer discounts for your stay in our apartments!

BOTTEGHE STORICHE

A Cella Monte  a pochi passi dal Museo meritano una visita due botteghe "I biscotti della Signora Brambilla....(il cui cognome tradisce le origini monferrine...) e la salumeria-tabaccheria del Signor Enrico Francia, assolutamente da NON PERDERE! Il negozio conserva gli arredi in legno originali, sembra di entrare nella macchina del tempo!

In Cella Monte within walking distance of the Museum worth visiting two shops "Mrs. Brambilla cookies .... (whose name betrays the Monferrato sources ...) and the charcuterie-tobacco shop of Mr. Enrico Francia, not to be missed! The shop preserves the original wood furnishings, seems to enter the time machine!

Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now